Vai a sottomenu e altri contenuti

Casa Museo Porcu Satta

Il museo etnografico Casa Porcu Satta ha l'importante compito di raccogliere gli oggetti depositari della storia locale; le collezioni presenti, consentono di non dimenticare e di riflettere su ciò che ha caratterizzato il passato, gli oggetti esposti sono un tramite molto importante tra la storia e lo stile di vita delle nostre comunità agricole e pastorali, e il presente caratterizzato da continue evoluzioni tecnologiche.
L'edificio
La tipica casa signorile costruita nel 1901, era l'abitazione del Dottor Giovanni Porcu, medico condotto di Gavoi e Ollolai. . Le stanze del primo e secondo piano sono affrescate dal pittore decoratore Molinari. Tutti gli affreschi sono perfettamente conservati. Di particolare rilievo è la ''Stanza Ciusa'', dove si trovano mobili in perfetto stile Sardo, interamente progettata dallo scultore Francesco Ciusa. Notevoli esempi di artigianato di inizio secolo sono i portali e il balcone, tutti con caratteristici disegni in stile liberty, già inseriti nel catalogo regionale dei beni culturali.

Casa Porcu Satta Casa Porcu Satta Casa  Porcu Satta Casa Porcu Satta affresco Casa  Porcu Satta affresco Casa Porcu Satta salotto rosso  Casa Porcu Satta salotto rosso Casa Porcu Satta

L'esposizione
Il lavoro e il gioco, la musica e il ballo, il lutto e la festa, la religiosità e la superstizione: questi sono i caratteri identitari rappresentati a Casa Porcu Satta da oggetti antichi, fedeli riproduzioni e ricostruzioni, esempi caratteristici di artigianato locale.
Abbigliamento tradizionale
E' possibile vedere l'abito della festa e la, l'abito tradizionale dell'uomo e il tipico completo in velluto di pastori e contadini.

Gioielli e amuleti
Questa sezione comprende circa un centinaio di gioielli in filigrana fra amuleti e rosari preziosi, bottoni ed altri complementi dell'abito tradizionale, tutti frutto dell'arte di Nanni Rocca, abile maestro orafo che porta avanti insieme al figlio una tradizione familiare di argentieri che risale al 1800.

La collezione jocos
Comprende oltre 3000 pezzi, dedicati a tre principali aree tematiche:
La sezione dei giocattoli tradizionali;oggetti che gli adulti costruivano per i propri figli o che gli stessi realizzavano utilizzando i materiali dell'ambiente circostante.
La sezione della musica; comprende gli strumenti musicali utilizzati nella musica tradizionale. In essi sono inclusi sia quelli arcaici che quelli contemporanei.
La sezione degli ambienti lavorativi; presenta la ricostruzione in scala di ambienti lavorativi tradizionali e strumenti di lavoro legati all'agricoltura e alla pastorizia.

APERTURA SU PRENOTAZIONE

Inviare Email a info@comune.gavoi.nu.it / fax.0784/53263 e chiamare al numero Tel.0784/53633 almeno due giorni prima della visita

Biglietto intero € 2,00

Biglietto ridotto € 1,50*

Scolaresche € 1,00

*La riduzione è riservata alle comitive di almeno 14 persone, ai bambini fino a 14 anni e agli adulti oltre i 65

Per i soci Touring Club l'ingresso è gratuito


L'Amministrazione Comunale di Gavoi

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto